PANCAFIT _ COME NASCE?

Nel 1995 accade un episodio particolare…
Un incidente in palestra, durante una seduta di un normale allenamento, vede vittima Daniele Raggi…una lussazione sacro-iliaca sinistra in poco tempo blocca completamente la colonna vertebrale, al punto da rendere difficile persino la normale deambulazione o semplici azioni quali reggere piccoli pesi, come una cartellina da ufficio. Per effetto delle catene miofasciali e connettivali, il dolore invalidante si propaga velocemente, coinvolgendo tutta la colonna, il collo, i denti, l’articolazione Temporo-Mandibolare, le ginocchia, e scatenando problemi ovunque.PosturologiaPosturologia
Dopo aver affrontato le classiche visite ortopediche ed accertamenti neurologici, con risultati sempre negativi, nell’arco di un anno egli si sottopone a quasi tutte le metodiche esistenti con i migliori specialisti, sia di formazione classica che “complementare”. Risultati: completamente assenti.Posturologia
E’ così che per disperazione, sfruttando i principi che conosceva della metodica Mézières, egli crea un rudimentale prototipo di assi e piani regolabili nello spazio per poter svolgere da solo un lavoro riabilitativo sul proprio corpo: un forzato ma delicato allineamento posturale sia passivo che attivo. Giorno dopo giorno si accorge che la propria condizione fisica ed energetica continua a migliorare, al punto tale da permettergli di tornare a muoversi, a lavorare tutto il giorno ed a riaddormentarsi la notte, finalmente, per un sonno ristoratore non turbato da dolori. Decide allora di far sperimentare quello stesso prototipo e quelle tecniche, che aveva applicato su se stesso, anche ai suoi pazienti, sia sotto la sua guida in studio, sia da soli a casa propria con esercizi mirati. I risultati sono davvero incoraggianti ed in alcuni casi entusiasmanti. In seguito, collaborando con ingegneri e tecnici, metterà a punto in un laboratorio un prototipo decisamente evoluto – nelle forme e nelle funzioni, pur semplici e pratiche – di ciò che oggi viene definito da tutti “l’uovo di Colombo”: Pancafit®.
L’obiettivo successivo, cioè rendere applicabile l’intero approccio in modo adeguato, con semplicità e correttezza, viene raggiunto e conseguito con la creazione di tutta una serie di esercizi e di tecniche ben codificati per l’utente, che è così in grado – da solo ed a casa  propria – di utilizzare Pancafit®.
Per il professionista, invece, viene messa a punto un’accurata formazione professionale, articolata in corsi di vari livelli. Così nasce il “Metodo D.Raggi®“. La sua propagazione è così veloce e diffusa, da riscuotere una risonanza mondiale. Oggi infatti il “Metodo D.Raggi” viene utilizzato in molte Cliniche, Ospedali, ASL, Centri di Kinesiterapia, di Fisioterapia, di Posturologia, di Osteopatia.
Grandi centri sportivi e atleti di fama olimpionica se ne avvalgono regolarmente, così come squadre nazionali di varie specialità e quasi tutte le squadre di calcio di serie A, le squadre minori, Palestre, centri Fitness, Personal Trainer, etc, etc.
Questo metodo viene inoltre insegnato nelle scuole di posturologia sia private che universitarie.