TUNNEL CARPALE

è una patologia dolorosa che si manifesta a carico del polso. Consiste nella compressione del nervo mediano all’interno del tunnel carpale, un passaggio osteofibroso nel polso delimitato dalle ossa carpali e dal legamento carpale attraverso cui passano i tendini flessori della mano e il nervo mediano. Quando, per eccesso di tensione muscolare, si determina una compressione permanente al tunnel, il nervo che vi passa rimane intrappolato e compresso. Da qui la sofferenza. Le tensioni responsabili, pur manifestandosi nel tunnel, in realtà possono provenire da punti più lontani, quale il gomito e, molto più frequentemente, il collo.

SINTOMI

La compressione del tunnel ad opera di muscoli e legamenti determina disagio (nella fase iniziale), dolore, parestesie, formicolio, fino a perdita di forza (nella fase avanzata della patologia). I fenomeni descritti colpiscono tutta la mano e in special modo il dito medio; inoltre diventa difficoltoso produrre l’azione di opposizione del pollice. Per risolvere tale patologia spesso si ricorre alla chirurgia, oggi ambulatoriale, per liberare dalla compressione il nervo, eliminando la fibrosità che vi era presente. Bisogna però segnalare che questo sistema di eliminare l’effetto, senza essere risaliti alla causa che lo aveva determinato ed aver quindi agito su di essa, fa sì che si verifichi con una certa incidenza il ripresentarsi del tunnel carpale dopo un po’ di tempo. Se questa patologia viene presa in considerazione in tempo utile con un lavoro di postura, quindi risalendo alle cause, il problema viene definitivamente eliminato.

In ogni caso, qualora sia già stato fatto l’intervento chirurgico, è sempre consigliato sottoporsi successivamente a sedute di riequilibrio posturale, per evitare di ricadere nella stessa patologia.

POSSIBILI CAUSE

Le cause possono essere di origine traumatica o dovute alla perdita di elasticità del tessuto muscolare. Le incidenze principali sono a carico di coloro che svolgono lavori di forza o di costante movimento della mano e delle dita: principali vittime sono gli utilizzatori di martelli pneumatici, cacciaviti, trapani. Tuttavia, di recente tale patologia si va estendendo anche a chi usa molto il mouse del computer ed alle casalinghe, per la mole di lavoro che devono svolgere con ritmi sempre più frenetici.
Dunque le cause risultano molto legate allo stress, alle tensioni muscolari, al fatto di non svolgere mai esercizi di riequilibrio delle tensioni muscolari, di riequilibrio della postura, etc.
In tutto questo quadro, i muscoli del collo rivestono un ruolo estremamente importante e di grande responsabilità. Il collo è infatti una zona di grande accumulo di tensione da stress, e la catena muscolare traversa, che collega un braccio al collo e poi all’altro braccio, si interseca con la catena muscolare posteriore ed anteriore, determinando conflitti e tensioni che arrivano poi fino alla mano. Dette tensioni ed accorciamenti dei muscoli innescano il fenomeno della compressione del tunnel: ecco come si forma tale patologia.

TERMINI CONNESSI ALLA PATOLOGIA

Tunnel carpale, sindrome del tunnel carpale, compressione del nervo mediano, Infiammazione del polso, parestesie della mano.
SCRIVI AL POSTUROLOGO per ricevere un parere sulla sua problematica : info@posturalteam.com