ARTROSI DELLA SPALLA

Il dolore alla spalla può essere causato da trauma o incidenti, da degenerazione osteo-articolare o, nella maggiorparte dei casi, da attività ripetitive, non necessariamente pesanti, accompagnate da una scorretta postura, che a breve genera contratture e a lungo andare produce stati infiammatori anche importanti.
Da ciò ne deriva che tra le categorie maggiormente a rischio dolori ed infiammazioni alla spalla nominiamo i “colletti bianchi”, studenti e PC-addicted, ovvero tutti coloro che trascorrono la giornata e le serate seduti ad una scrivania, digitando su una tastiera (forte stress tendineo e muscolare) ed assumendo le più svariate ed errate posture, che nel tempo causano tensione, contratture, infiammazioni, usura delle articolazioni.
Abbiamo visto come la spalla sia composta da complessi muscolari che si stabilizzano tra loro. Se sovraccarichiamo un muscolo con un comportamento errato reiterato, gli altri muscoli si trovano a fare gli “straordinari” per compensare questo squilibrio e subiscono a loro volta uno stress che, se prolungato nel tempo, peggiora in contrattura di un singolo muscolo o dell’intera area. Ignorando il segnale d’allarme che ci lancia il corpo, il dolore, contribuiamo a far degenerare la situazione: infiammazione con dolori acuti, progressiva limitazione di movimento fino a “congelarne” l’articolazione.
Per evitare lo spiacevole panorama di progressivo dolore con limitazione funzionale sopra descritto la parola magica è prevenzione, ovvero imparare una corretta igiene posturale. Sarebbe opportuno che fosse insegnata già fra i banchi di scuola, così come l’educazione alla percezione del corpo.
SCRIVI AL POSTUROLOGO per ricevere un parere sulla sua problematica: info@posturalteam.com